versione-completa.it
Rivenditore serio
Consegna in meno di un minuto
Servizio clienti via e-mail
Pagamento sicuro: connessione SSL

Microsoft Office vs Open Office – quale è il migliore tra i due? Un confronto

Microsoft Office vs Open Office – quale è il migliore tra i due? Un confronto
Postato da versione-completa.it il 07.12.2021

Per quanto riguarda il software da ufficio, la maggior parte degli utenti utilizza Microsoft Office. Ma esiste anche un’alternativa gratuita: Open Office. Con questo suite è ugualmente possibile creare documenti di testo e fogli di calcolo.

Ma il pacchetto da ufficio gratuito può competere con la versione a pagamento? Abbiamo messo a confronto Microsoft Office e Open Office, evidenziando i programmi contenuti e approfondendo ogni singolo punto.

 

E’ meglio Microsoft Office o Open Office?

Insieme ad un computer nuovo servono anche nuovi programmi. Sia l’utente privato che quello aziendale fa affidamento su quei programmi e pacchetti standard che usa da anni. E questo vale anche per i browser di Internet, i lettori multimediali, i programmi di elaborazione di immagini e per i pacchetti di software da ufficio.

Se chiediamo agli utenti quali programmi usano più spesso per l’elaborazione di testi, la creazione di fogli di calcolo e così via, Microsoft Office risulterà sicuramente il software più diffuso. E anche per un buon motivo: da molti anni il gigante dei software Microsoft ha messo a disposizione il suite Office dotato di molte funzioni utili e il pacchetto viene regolarmente aggiornato.

Chi lavora regolarmente o quotidianamente al computer, è anche disposto ad investire soldi per un buon software da ufficio.

Il concorrente Open Office è invece un prodotto della casa Apache. Il pacchetto software si sta affermando sempre di più in questi ultimi anni e conta già qualche centinaio di migliaia di utenti. Ad Open Office ricorrono soprattutto i principianti con un budget ridotto per familiarizzare con l’elaborazione di testi e altre attività simili.

Iniziamo il nostro confronto tra Microsoft Office e Open Office, evidenziando i primi elementi e le differenze tra i due pacchetti di software da ufficio:

Microsoft Office vs Open Office: I pacchetti disponibili e i programmi contenuti

Diamo un’occhiata ai diversi pacchetti (versioni) e ai programmi contenuti. Mentre Microsoft Office offre vari pacchetti, Open Office è disponibile in un unico pacchetto.

Il pacchetto è composto dai seguenti programmi:

  • Calc: Fogli di calcolo, paragonabile ad Excel
  • Writer: Elaborazione testi, paragonabile a Word
  • Draw: Programma di grafica e disegno, paragonabile a Paint
  • Impress:Presentazioni, paragonabile a PowerPoint
  • Math: Formule matematiche, paragonabile all’editor formule di Microsoft
  • Base: Creazione e gestione di banche dati, paragonabile ad Access

Come si può ben vedere, Open Office dispone di tutti i programmi fondamentali per il settore software da ufficio, ma niente di più. Se, ad esempio, cerchi un altro strumento come l’utilissimo Microsoft Outlook resterai deluso. In Apache non c‘è niente di simile.

Diamo ora un’occhiata ai singoli pacchetti di Microsoft Office:

Utente privato e studenti

Chi scrive candidature, cartoline di saluto o relazioni specialistiche per l’università, sceglie solitamente un pacchetto Office come Office 2019 Home & Student. Questo suite forse non contiene programmi come Outlook o Access, ma l’utente tradizionale normalmente non ne ha neanche bisogno. Di conseguenza questi pacchetti sono più convenienti.

Programmi standard contenuti:

  • Microsoft Word
  • Microsoft Excel
  • Microsoft PowerPoint
  • Microsoft OneNote

Utente aziendale

Chi possiede una piccola azienda e occasionalmente pianifica appuntamenti o invia e-mail, sceglie un pacchetto Office di categoria più elevata. Nel nostro caso il pacchetto più adatto è sicuramente Office 2019 Home & Business. Esiste una versione del pratico pacchetto anche per chi possiede un computer Mac: Office Home & Business per Mac. Qui sono contenuti anche tutti i programmi standard della versione Home & Student.

Utente professionale

Arriviamo ora al livello superiore – i pacchetti Office professionali. Sono rivolti soprattutto agli utenti che pubblicano, creano ed elaborano grandi quantità di dati e informazioni. Tra questi, è molto diffuso il pacchetto  Office 2019 Professional Plus.

Qui puoi trovare i seguenti programmi professionali:

  • Microsoft OneNote
  • Microsoft Publisher
  • Microsoft Access

 

Microsoft Office vs Open Office: Il confronto diretto

Abbiamo già parlato dei pacchetti disponibili dei due programmi di software da ufficio e delle loro differenze. Iniziamo ora il confronto diretto tra i pacchetti soffermandoci sui singoli punti.

I vantaggi di Open Office:

  • Download e installazione più veloce, pacchetto completamente gratuito.
  • Disponibile per tutti i sistemi operativi attuali Windows, Mac e Linux. Inoltre gli utenti possono aprire e scambiare tutti i formati file di Open Office su tutte le piattaforme.
  • Il codice sorgente di Open Office è liberamente accessibile e modificabile dai programmatori.
  • La struttura dei menu di Open Office è semplice e facilmente comprensibile.

Gli svantaggi di Open Office nel confronto diretto con Microsoft Office:

  • All’inizio orientarsi nell’interfaccia utente di Open Office risulta piuttosto difficile. Chi ha già lavorato con Microsoft Office, nota subito che c’è qualcosa di diverso. Inoltre, la navigazione tra i menu e l’interfaccia utente non sono così moderni e professionali come in Microsoft Office.
  • Open Office dichiara che i formati dei file esportati sono compatibili al 100 % con Microsoft Office. Gli utenti possono quindi salvare le tabelle nel formato .xls. Ma la realtà è spesso diversa: le formule non vengono adottate 1:1, funzionano solo in parte o le formattazioni non vengono visualizzate correttamente. Quindi se si invia un file di questo tipo da Open Office ad un compagno di  scuola, un amico o un collega di lavoro, è probabile che qualcuno abbia dei problemi o si arrabbi parecchio.
  • Se si scarica e installa Open Office in una specifica lingua, lo si può usare normalmente senza problemi. Ma se poi si decide di usare il pacchetto in un’altra lingua, la situazione si complica leggermente. Gli utenti devono visitare la pagina web di Open Office, scaricare il pacchetto e installarlo manualmente. Con Microsoft invece, tutto è più facile e semplice.
  • Anche per quanto riguarda la funzionalità del controllo ortografico, Microsoft è di gran lunga migliore. Open Office ha alcuni problemi a comprendere la grammatica italiana e non riesce a rilevare tutti gli errori di ortografia. Microsoft Office non solo è molto più avanti, ma è anche di gran lunga più professionale!
  • Se l’utente volesse un programma di posta elettronica, in Open Office lo cercherebbe inutilmente. Lo stesso vale per gli strumenti per la scrittura di note e appunti e per la pianificazione di appuntamenti. L‘utente professionale si trova molto meglio con Microsoft Office e può usufruire di un eccellente programma di posta elettronica dotato di  tantissime funzioni utili.

Conclusione

Qual è l’esito del confronto? Vale la pena rinunciare a Microsoft Office e iniziare ad usare Open Office? La risposta è chiara: assolutamente no!

Se sei alla ricerca di una nuova versione di Office, questa offre tantissimi vantaggi. Da una rapida occhiata alle singole funzioni e alla compatibilità tra i due pacchetti di software da ufficio, si capisce subito che Microsoft Office è l’opzione migliore. Se si crea un documento di testo con Open Office Writer e lo si manda ad un amico che usa Microsoft Word, c’è quasi da vergognarsi. Le formattazioni e la disposizione dei grafici non vengono visualizzati, per non parlare della funzione ortografica, e tutto questo crea problemi e difficoltà inutili.

Il nostro consiglio: Resta con Microsoft Office

Microsoft Office è a pagamento, ma è anche sinonimo di qualità. Microsoft investe ogni anno molto lavoro e denaro nello sviluppo di nuove versioni Office e questo ha un valore. Se guardiamo ai singoli prezzi nel confronto tra Microsoft Office vs Open Office, si evince che i pacchetti hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Fai la tua scelta e dai un‘occhiata al nostro negozio online Versione-completa.it. Puoi trovare tutte le versioni Office disponibili al download comprensive di codice Product Key.


Offerta attuale su versione-completa.it


Adobe Premiere Elements 2021
Adobe Premiere Elements 2021
a soli 89,00 €
IVA inclusa
109,95 €

Microsoft Project 2019 Professional 32/64 Bit
Microsoft Project 2019 Professional 32/64 Bit
a soli 229,95 €
IVA inclusa
399,95 €

Microsoft Office 2016 Home & Student 32/64 Bit
Microsoft Office 2016 Home & Student 32/64 Bit
a soli 79,95 €
IVA inclusa
119,95 €

Microsoft Project 2016 Professional 32/64 Bit
Microsoft Project 2016 Professional 32/64 Bit
a soli 159,94 €
IVA inclusa
349,95 €